• 1.jpg
  • 2.jpg
  • 3.jpg
  • 4.jpg
  • 5.jpg
  • 6.jpg
  • 7.jpg
  • 8.jpg
  • 9.jpg

Villa Desiderio

Villa Desiderio è una struttura situata nella marina di Sant'Isidoro, nel Comune di Nardò di proprietà della famiglia Desiderio.
La famiglia composta dal capostipite, papà Carlo, da mamma Maria, dalle figlie Caterina e dalla secondogenita Eleonora.Ed è proprio Eleonora che segue in un certo qual modo, le orme del padre il quale, nel 1971 lasciò il suo paese natale, in provincia di Salerno per emigrare nel capoluogo Piemontese per cercar fortuna. Eleonora, dopo essersi laureata in sociologia decide di sganciarsi dal nucleo familiare, per approdare in terra salentina e per realizzare un sogno, un progetto che coltivava da tempo, che nel tempo sta prendendo forma. Ad oggi quando entrerete a Villa Desiderio sarà la giovane ragazza torinese ad ospitarvi con la sua fresca esuberanza caratteriale, esaltata da una genuina cadenza vocale napoletana ed una passione sconfinata per la bicicletta, essendosi negli anni passati tolte molte soddisfazioni in campo agonistico.

Con la sua socievolezza, Eleonora sarà ben lieta di poter rendere il vostro soggiorno al B&B il più confortevole possibile.

Servizio navetta

Villa Desiderio offre un comodo servizio di navetta che puoi utilizzare per raggiungere tutti i punti interesse vicini al B&B o transfer da aeroporto e stazione.Richiedici subito informazioni sul servizio di navetta fornito dal nostro b&b.

SERVIZIO NAVETTA

Torretta sul mare

Villa Desiderio mette a disposizione dei propri ospiti un grazioso appartamento ubicato in una torretta con vista sul mare. Finemente arredato con sala da pranzo, cucina attrezzata, camera da letto matrimoniale e giardino con ricovero per auto.

Nel cuore del Salento

A pochi passi dal parco naturale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano...

A 50 m dal mare

Si affaccia a una bella veduta di una bassa costiera, bagnata da un mare limpido...

Tra arte e cultura

A pochi Km da Lecce, espressione massima dell'arte Barocca...

"Viene il tempo di fermarsi, di bagnarsi di poesia, di sentirsi parte di una sinfonia..."